SOFT SKILL: Le competenze trasversali/relazionali/comportamentali dei docenti per affrontare il cambiamento socio/culturale

SOFT SKILL: Le competenze trasversali, relazionali e comportamentali dei docenti per affrontare il cambiamento socio/culturale

 [PIANO REGIONALE PER LA FORMAZIONE DEI DOCENTI | Percorso formativo Anno Scolastico 2023/2024]

L’esperienza formativa è incentrata sull’esplorazione e l’approfondimento di quelle competenze che consentono ai docenti di esprimere tutto il proprio potenziale di conoscenze, di impegno, di passione, in un contesto che si è andato modificando e continuerà a modificarsi con sempre maggiore velocità e imprevedibilità.
Diventa decisiva una maggiore consapevolezza delle conseguenti trasformazioni del ruolo richieste dalla realtà e la capacità di proporre modalità operative finalizzate a rendere più efficaci e soddisfacenti i comportamenti, grazie all’individuazione degli opportuni supporti all’agire quotidiano.
L’impostazione del progetto si fonda sulla certezza, derivata dagli studi e dalle esperienze, che i docenti, scoprendo e approfondendo le competenze relazionali/comportamentali, sapranno ridurre il livello di stress negativo e aumentare lo stress positivo, assumere modalità proattive acquisendo maggiore autorevolezza.
I contenuti riguardano l’area relativa alle modalità di interagire, di gestire le criticità, di comunicare tra adulti e con i minori secondo i più aggiornati criteri delle neuroscienze applicate all’ambito professionale, portando a mettere i docenti nelle migliori condizioni per affrontare il presente e ri-progettarsi per il futuro.

A chi è destinato

Docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado

Le finalità del percorso

  • Affrontare la quotidianità in ambiente scolastico in un’ottica che renda concretamente dominante la proattività rispetto alla reattività
  • Diventare consapevoli che le competenze trasversali (soft skill) sono supporto indispensabile alle competenze tecniche (hard skill) per il raggiungimento dei risultati, ovvero dare forza al saper essere per valorizzare il saper fare
  • Individuare quali soft skill influiscono in maniera più costruttiva sul ruolo di docente
  • Individuare le eventuali aree di debolezza e le modalità di riduzione delle stesse
  • Conoscere metodi e strumenti personalizzati o personalizzabili per orientare le relazioni interpersonali verso persuasione e motivazione, passando da un’impostazione tradizionale di spinta a quella più innovativa (e sicuramente più efficace) di traino
  • Crearsi un bagaglio di conoscenze e di strumenti applicativi per traghettare l’approccio comunicativo da una logica intuitivo/istintiva a una logica strutturata, migliorandone significativamente il contributo all’ottenimento dei risultati

4 moduli, strutturati come segue:

Inquadramento preliminare – 3h

  • Il nuovo ruolo del docente
  • I paradigmi dal vecchio al nuovo
  • L’identità dell’Istituzione scolastica

I dati in ingresso per l’evoluzione del ruolo – 6h

  • Hard skill -Il saper fare del docente
  • Soft skill-Il saper essere del docente

Mappa delle competenze fondamentali per il docente – 12h

  • Comunicazione
  • Self leadership, membership
  • Dall’Intelligenza Emotiva all’Intelligenza Sociale
  • Problem solving e creatività

Piano di sviluppo personale e nell’istituzione scolastica – 3h

La formatrice

ELIA CONTOZ – pedagogista coach docente Università SUPSI-Lugano

Sede, giorni e orari

Gli incontri si terranno presso l‘Istituto Don Bosco di Aosta i giorni 11-16-23 Aprile e 9-15-22-29 Maggio 2024 dalle 15 alle 18. 

Contattaci per saperne di più! 

 

INTERAGIRE IN CLASSE CON ALUNNI AD ALTO POTENZIALE COGNITIVO (A.P.C. )

INTERAGIRE IN CLASSE CON ALUNNI AD ALTO POTENZIALE COGNITIVO (A.P.C.)

 [PIANO REGIONALE PER LA FORMAZIONE DEI DOCENTI | Percorso formativo Anno Scolastico 2023/2024]

Gli alunni e le alunne APC e ADHC richiedono a ogni docente iniziative didattiche e strategie di gestione specifiche e personalizzate. Con questo percorso gratuito per docenti della scuola dell’infanzia e della scuola primaria vogliamo implementare le conoscenze, risaltare le iniziative didattiche e le strategie nella gestione delle criticità adottate dalle istituzioni scolastiche valdostane nei confronti di alunni APC e ADHC.

A chi è destinato

Docenti della scuola dell’infanzia e primaria

Il percorso

4 moduli, strutturati come segue:

Mod. Iniziale -In plenaria

Rilevazione dei bisogni e confronto sulle criticità riscontrate in aula e nelle relazioni con i genitori

Mod.1 Riflessioni dell’esperto -In plenaria e in sottogruppi suddivisi per ordini di scuola

  • Aspetti teorici: gli alunni APC loro caratteristiche
    • come individuarle?
    • come distinguerle?
  • Come interpretare didatticamente la diagnosi: a chi compete?
  • La relazione con l’équipe: quali comportamenti osservare in classe, registrare, riferire
  • La relazione con i genitori: quali modalità relazionali sono più efficaci?

 Mod.2 Caratteristiche di una didattica inclusiva

  • Obiettivi a breve e medio termine per una strategia di supporto scolastico e familiare
  • La gestione del tempo: come rispettare i bisogni individuali di ogni alunno
  • Lavori in gruppo: individuare un ruolo organizzativo e uno di progetto per ogni alunno considerandone le peculiarità
  • “Lo zaino delle risorse” la progettazione di attività mirate individuali o in coppia

Mod.3 Laboratori con suddivisione docenti per ordini di scuola 

  • Costruzione di un P.D.P. e condivisione della progettazione didattica
  • Analisi delle criticità riscontrate e ricerca di soluzioni
  • Applicazione (Sperimentazione) nelle classi dell’intervento personalizzato
  • Valutazione delle proposte didattiche e definizione di ambiti di miglioramento

Mod.4 Divulgazione delle esperienze

  • Proposta strutturata degli interventi didattici e realizzazione scritta di schede didattiche da pubblicare e condividere nelle I.S.

Le formatrici

ELIA CONTOZ – pedagogista coach docente Università SUPSI-Lugano
ELENA MEYNET – esperta di didattica per alunni APC
ASSUNTA SICILIANO – psicologa esperta in diagnosi alunni APC
FRANCA SCARLACCINI – psicologa esperta in diagnosi alunni APC

Sede, giorni e orari

Gli incontri si terranno presso l‘Istituto Don Bosco di Aosta i giorni 9-16-23 Aprile e 7-14-21-29 Maggio 2024 dalle 17 alle 19; ultimo modulo dalle 15 alle 19. 

Contattaci per saperne di più! 

 

INTERAGIRE IN CLASSE CON ALUNNI AD ALTO POTENZIALE COGNITIVO (A.P.C. )

INTERAGIRE IN CLASSE CON ALUNNI AD ALTO POTENZIALE COGNITIVO (A.P.C.)

 [PIANO REGIONALE PER LA FORMAZIONE DEI DOCENTI | Percorso formativo Anno Scolastico 2023/2024]

Gli alunni e le alunne APC e ADHC richiedono a ogni docente iniziative didattiche e strategie di gestione specifiche e personalizzate. Con questo percorso gratuito per docenti della scuola dell’infanzia e della scuola primaria vogliamo implementare le conoscenze, risaltare le iniziative didattiche e le strategie nella gestione delle criticità adottate dalle istituzioni scolastiche valdostane nei confronti di alunni APC e ADHC.

A chi è destinato

Docenti della scuola dell’infanzia e primaria

Il percorso

4 moduli, strutturati come segue:

Mod. Iniziale -In plenaria

Rilevazione dei bisogni e confronto sulle criticità riscontrate in aula e nelle relazioni con i genitori

Mod.1 Riflessioni dell’esperto -In plenaria e in sottogruppi suddivisi per ordini di scuola

  • Aspetti teorici: gli alunni APC loro caratteristiche
    • come individuarle?
    • come distinguerle?
  • Come interpretare didatticamente la diagnosi: a chi compete?
  • La relazione con l’équipe: quali comportamenti osservare in classe, registrare, riferire
  • La relazione con i genitori: quali modalità relazionali sono più efficaci?

 Mod.2 Caratteristiche di una didattica inclusiva

  • Obiettivi a breve e medio termine per una strategia di supporto scolastico e familiare
  • La gestione del tempo: come rispettare i bisogni individuali di ogni alunno
  • Lavori in gruppo: individuare un ruolo organizzativo e uno di progetto per ogni alunno considerandone le peculiarità
  • “Lo zaino delle risorse” la progettazione di attività mirate individuali o in coppia

Mod.3 Laboratori con suddivisione docenti per ordini di scuola 

  • Costruzione di un P.D.P. e condivisione della progettazione didattica
  • Analisi delle criticità riscontrate e ricerca di soluzioni
  • Applicazione (Sperimentazione) nelle classi dell’intervento personalizzato
  • Valutazione delle proposte didattiche e definizione di ambiti di miglioramento

Mod.4 Divulgazione delle esperienze

  • Proposta strutturata degli interventi didattici e realizzazione scritta di schede didattiche da pubblicare e condividere nelle I.S.

Le formatrici

ELIA CONTOZ – pedagogista coach docente Università SUPSI-Lugano
ELENA MEYNET – esperta di didattica per alunni APC
ASSUNTA SICILIANO – psicologa esperta in diagnosi alunni APC
FRANCA SCARLACCINI – psicologa esperta in diagnosi alunni APC

Sede, giorni e orari

Gli incontri si terranno presso l‘Istituto Don Bosco di Aosta i giorni 9-16-23 Aprile e 7-14-21-29 Maggio 2024 dalle 17 alle 19; ultimo modulo dalle 15 alle 19. 

Contattaci per saperne di più!