CAS SUPSI – Sviluppo delle Soft Skill

CAS Sviluppo delle Soft Skill: Le nuove competenze per la gestione di progetti e attività - architettura dinamica

Categoria

Percorsi specifici

Durata

Custom

Docente

FORMED

Lingua

Italiano

Sede

Lugano + online

Descrizione

Tutti coloro che svolgono – o ambiscono a svolgere – un ruolo di responsabilità e di guida delle persone si trovano ad operare in un contesto di drastica rottura dal passato, caratterizzato da cambiamenti rapidi, di difficile inquadramento e di ancor più difficile prevedibilità.

La sua possibilità di ottenere efficacia ed efficienza anche in questa situazione complessa è influenzata in maniera decisiva dalla capacità di mettere in campo due ambiti di competenze: quelle tecniche specifiche (hard skill), la cui padronanza è condizione indispensabile ma non sufficiente, e quelle trasversali attinenti alla sfera comportamentale e relazionale (soft skill).

Queste ultime hanno sempre più un ruolo decisivo per l’ottenimento dei risultati, rappresentando il supporto imprescindibile di quelle tecniche. Si tratta di competenze che, già per loro natura complicate, sono rese ancor più critiche e, al contempo, indispensabili dalla rilevanza delle soluzioni relazionali mediate dalla tecnologia.

Le soft skill, inoltre, si caratterizzano per la difficoltà a essere sviluppate e consolidate solo con un’impostazione di tipo istintivo, intuitivo o esperienziale: richiedono un percorso di apprendimento specifico che consenta di impadronirsene, trasformandole in patrimonio personale continuamente implementabile.

Scoprire il proprio potenziale, valorizzare l’interazione con gli altri, contribuire alla crescita dello spirito di appartenenza, diffondere la flessibilità ai cambiamenti e la capacità di negoziare, avere il focus sulla soluzione dei problemi: sono le competenze che conferiscono un alto profilo professionale.

Obiettivi del corso

  • Sviluppare la leadership in tutte le sue declinazioni: self leadership e membership, l’assertività e la capacità di costruire e mantenere relazioni di qualità;
  • Prendere consapevolezza dell’importanza che rivestono le capacità comportamentali per l’ottenimento degli obiettivi professionali;
  • Acquisire le competenze che consentono di capire e farsi capire velocemente senza equivoci;
  • Riconoscere e gestire le emozioni, finalizzandole agli obiettivi personali e professionali;
  • Aumentare la sicurezza in sé stessi, equilibrare l’autostima e la conoscenza dei propri punti di forza e di debolezza;
  • Sviluppare il proprio potenziale, riducendo blocchi indotti da paure, frustrazioni, rigidità e abitudini disfunzionali di comportamento;
  • Implementare le performance individuali, la motivazione e il senso di autoefficacia;
  • Apprendere a perseguire con determinazione gli obiettivi personali e dell’azienda;
  • Conoscere e utilizzare tecniche di motivazione, concentrazione, gestione dell’ansia e dello stress;
  • Disporre delle conoscenze concettuali e operative che consentano di condurre negoziazioni relazionali produttive.

Destinatari

Responsabili, manager di linea e di staff, quadri, capi settore, capi divisione e area manager, assistenti di direzione, assistenti del personale, capi progetto, Project leader che desiderano sviluppare e consolidare le proprie capacità relazionali per potenziare il loro stile di management.

Requisiti

Avere conoscenza delle basi teoriche del Project Management o avere esperienza, anche breve, nell’ambito della realizzazione di progetti e/o pianificazione di attività. E’ possibile la candidatura su dossier.

Programma

Modulo 1, SOFT SKILL Alla scoperta del nostro potenziale nascosto

  • L’universo delle Soft Skill: dalle conoscenze alle competenze
  • Check-up dello stato dell’arte della propria situazione
  • Mappatura delle competenze necessarie
  • Individuazione degli interventi per la messa a punto della
    propria power unit professionale

Modulo 2, Laboratorio SOFT SKILL

  • Le soft skill operative: Capacità decisionale – Pensiero critico
  • Pratiche di time management: autovalutazione e consapevolezza
  • Criticità: basi teoriche e tecniche per affrontarle
  • I fattori condizionanti: riconoscerli e disarmarli
  • Ordine fisico e mentale: impostazione personalizzata della propria curva di efficienza

Modulo 3, La TAVOLOZZA delle SOFT SKILL PRIMARIE

  • Scoperta delle SOFT SKILL di BASE: Proattività – Motivazione-
    Applicazione – Coscienziosità
  • Le SOFT SKILL per DIRIGERE le AZIONI: Resilienza e Creatività – Disponibilità al cambiamento – Flessibilità – Lateral Thinking
  • Le tecniche per utilizzarle quotidianamente

Modulo 4, Il TEOREMA DI PITAGORA della COMUNICAZIONE

  • I dati di base: Struttura del processo comunicativo – Assiomi – Linguaggi – Strumenti personali
  • Le formule: Schemi comportamentali – Contesto – Obiettivi
  • L’applicazione: Le 4 P costruttive – Affrontare gli ostacoli – Utilizzare le risorse e le tecniche vincenti

Modulo 5, SELF LEADERSHIP, LEADERSHIP, MEMBERSHIP, TEAM

  • Self leadership: guidarsi per guidare – autovalutazione per il miglioramento
  • Dalla self leadership alla leadership: Guida delle persone Consapevolezza-Responsabilità
  • Stili di leadership: autovalutazione
  • Leadership e Membership: Effetto sinergico
  • Team: Costruzione-Tecniche per la gestione

Modulo 6, INTELLIGENZA EMOTIVA

  • Scoperta dell’universo emotivo: scenario delle emozioni e autoanalisi
  • Dal caos emozionale all’intelligenza emotiva
  • Laboratorio per costruire la competenza emotiva: tecniche operative
  • Intelligenza sociale: empatia-abilità sociali

Modulo 7, Lo STRESS GESTIRLO e VALORIZZARLO

  • Mappa dello stress: meccanismi negativi e positivi
  • Esplorazione dello stress: come si forma e cosa provoca
  • Pratiche di gestione dello stress e dell’ansia: fattori antistress ed energie a supporto

Modulo 8, NEGOZIAZIONE

  • Struttura del processo negoziale: Mappa del contesto – Previsione del circolo di influenza
  • Percorso e contenuti del processo negoziale: Fasi-Paradigmi – Strategia win-win
  • Strumenti e tecniche di negoziazione efficace: Creatività
  • Prevenzione -Atteggiamenti costruttivi

Modulo 9, CREATIVITÀ E PROBLEM SOLVING

  • Creatività
  • Tecniche creative
  • Il pensiero laterale
  • Problem solving, le tecniche

Modulo 10, TECNICHE TEATRALI PER UNA COMUNICAZIONE CONSAPEVOLE

  • Il corpo come luogo delle intenzioni e strumento per una comunicazione efficace
  • La sospensione del giudizio come chiave d’accesso del proprio potenziale creativo
  • La comunicazione efficace come pre-condizione alla leadership e alla gestione del gruppo
  • Ponti concettuali tra gli esercizi proposti e la propria sfera professionale
  • Momenti di riflessione guidata

Moduli facoltativi che saranno svolti solo in presenza di un numero sufficiente di partecipanti:

Modulo 11, STORYTELLING E LOGICA DELL’ERRORE (8 ore)

  • Comunicare significa rendere partecipi e lo storytelling è il modo più efficace per unire emozioni e significato.
  • Strumenti per la comunicazione aziendale e dei team (Metodo CAST).
  • Introduzione alla logica dell’errore.

Modulo 12, LA GESTIONE DEL LINGUAGGIO ON VERBALE (4 ore)

La comunicazione non verbale è la trasmissione di informazioni tramite segnali del corpo, aggiungendo ulteriori informazioni alla comunicazione verbale.

Richiedi programma completo
Contattaci per costruire il percorso formativo più adatto alle tue esigenze.